Invito a Budapest

Budapest è stata a lungo una destinazione turistica attraente, con i suoi siti patrimonio mondiale UNESCO come la maestosa Piazza degli Eroi, il magnifico Castello di Buda e le imponenti rive del Danubio. Passeggiare lungo il viale Andrássy alberato è un piacere sia per i residenti che per i turisti, in più gli scintillanti negozi dei marchi internazionali lo rendono anche una delle mete preferite per i clienti esigenti. I musei e le gallerie nazionali della città ospitano collezioni d'arte contemporanea e classica e le più prestigiose mostre itineranti del mondo. Insieme ad innumerevoli gallerie d'arte contemporanea, Budapest ispira e coinvolge gli ammiratori dei vecchi maestri e i cercatori di nuovi talenti.

Una volta intellettualmente rinfrescati, gli storici bagni termali e i moderni centri di benessere rinvigoriscono il corpo e l'anima. Negli anni recenti ci sono state delle rivoluzioni d'un tipo più edonistico che hanno messo Budapest sulla cartina dei moderni viaggiatori urbani. Per molti Budapest è diventata ora sinonimo di pub in rovina, appartamenti e palazzi abbandonati acquisiti da giovani imprenditori creativi e trasformati in ritrovi redditizi e alla moda per i loro compagni che la pensano allo stesso modo. Szimpla è servito come punto di partenza del movimento, diventando non solo un'istituzione e una tappa imperdibile per ogni percorso turistico, ma inaugurando quasi da solo il fenomeno dei pub in rovina che ha rinvigorito una zona urbana in precedenza non amata e trasformato via Kazinczy e i suoi dintorni nel cuore della vita notturna di Budapest. La rivoluzione dei pub in rovina è stato solo l'inizio, nuove tendenze e rivoluzioni aggiungono ad alta velocità nuovo colore a questa città che si reinventa costantemente.

Mentre i pub in rovina sono ancora in espansione, la rivoluzione dei bistrot sta ridefinendo il nostro rapporto col mangiare fuori, apprezzare la birra artigianale è un serio passatempo ed eleganti wine bar danno prestigio e riconoscimento alla grande varietà di vini provenienti dalle più lontane regioni vinicole dell'Ungheria, introducendoli a Budapest e da qui in tutto il mondo.