Città della cultura

Tradizionale e contemporanea, intellettuale e popolare, senza tempo e stagionale: Budapest significa cultura, tutto l'anno e per tutta la famiglia.

L'estate è l'alta stagione dei festival e decine di migliaia di visitatori affollano la vasta gamma di festival musicali proposti in Ungheria. Sziget è uno dei più grandi e preferiti festival di musica in Europa ed è unico perché ha luogo su un'isola dentro Budapest. Esso consente ai partecipanti non solo di vivere in un mondo a sé per tutta la durata del festival, ma di dedicarsi alla città nel suo insieme approfittando delle sue attrazioni. Il Festival Primaverile di Budapest e il Festival Ebraico estivo portano a Budapest il meglio della musica classica e jazz. I festival non sono soltanto per la musica ma fanno appello a tutti i sensi. A Budapest si possono trovare festival dedicati a quasi tutti i tipi di cibo, vino, pálinka, birra artigianale, birra belga, maiale ungherese e pane. Mentre Budapest abbraccia innovazioni e nuovi talenti, le tradizioni e il retaggio antico sono ancora apprezzati e coltivati.

La cultura dei caffè a Budapest va dal dorato splendore fine secolo del New York Palace e Central Café, una volta punto d'incontro di scrittori e giornalisti, ai nuovi paradisi dei baristi che offrono una selezione delle singole piantagioni di caffè per finire con la connessione Wi-Fi gratuita. La Sagra dei Mestieri, festival delle arti e dell'artigianato, introduce il pubblico moderno al piacere tattile dell'artigianato e dell'arte popolare. Il Palazzo delle Arti (Művészetek Palotája) è un'ardita costruzione architettonica sulla riva del Danubio, che funge come casa base per la Budapest Festival Orchestra, annoverata tra le migliori orchestre classiche del mondo. È anche la casa del Museo Ludwig, che ospita una delle principali collezioni d'arte contemporanea dell'Europa Centrale. Oltre ai tradizionali bastioni della cultura come il Museo Nazionale, il Museo Nazionale delle Belle Arti, il Műcsarnok, il Teatro Nazionale di Danza e la Casa del patrimonio ungherese, innumerevoli gallerie indipendenti, spazi per mostre, officine e case d'arte danno il polso artistico della città.