Città dei bagni termali

Terme, spa e stabilimenti balneari sono parte integrante della vita di Budapest, tutto l'anno servono come di luoghi di svago familiare, benessere ed ultimamente anche come sensazionali feste in piscina. Budapest è eccezionale come capitale ricca di sorgenti termali e falde acquifere, fornendo acque termali rivelatesi benefiche per la salute ad otto centri termali terapeutici e diversi stabilimenti balneari. Queste sorgenti termali erano diffuse già da molto tempo, secondo i reperti archeologici c'erano 18 terme romane vicino Aquincum, sul sito di una di queste c'è oggi il Római Lido.

La cultura termale è fiorita veramente sotto l'occupazione turca durante i secoli XVI e XVII, il bagno era una parte importante della vita sociale e religiosa. Degli otto bagni costruiti in questo periodo, due possono essere fruiti ancora oggi nella loro funzione originale, i bagni turchi Rudas e Király a Buda. Il bagno Rudas è stato ampliato con piscine e trattamenti di salute nel corso degli anni, ma la parte turca del palazzo conserva ancora la sua struttura originale d'una piscina centrale circondata da piscine più piccole a temperatura variabile, che arrivano fino a 42°C sotto il tetto a cupola. Anticamente aperto solo per gli uomini, dai lavori di ristrutturazione del 2005 il Rudas è aperto ad entrambi i sessi in certi giorni, in particolare sono un'esperienza imperdibile, per chi visita Budapest, le sessioni notturne nei fine settimana.

La terza età d'oro della cultura termale di Budapest è iniziata nella seconda metà del XIX secolo e possiamo affermare con certezza che è forte ancora oggi. La Società di Balneologia è stata fondata per studiare e promuovere i benefici per la salute delle acque termali che si trovano sotto Budapest. La prima falda acquifera d'acqua calda artesiana è stata perforata sull'Isola Margherita, poi nel Parco cittadino.

Vecchi bagni termali sono stati ristrutturati ed altri sono stati costruiti, ed oggi forniscono non solo benefici sanitari e svago, ma sono anche grandi attrazioni turistiche, i più popolari sono i bagni Gellért, Lukács e Széchenyi. I bagni Széchenyi, il più grande complesso termale non solo in Ungheria ma in Europa, hanno festeggiato il centesimo anniversario nel 2013. L'edificio riccamente decorato ospita numerose piscine interne ed esterne, le cui acque termali sono particolarmente benefiche per le articolazioni, inoltre sono disponibili massaggi e trattamenti medici. L'immagine delle persone che giocano a scacchi immerse in piscina è diventata uno dei simboli più riconoscibili di Budapest. Dopo il tramonto si apre una scena un po' diversa. In estate ogni sabato sera il bagno Széchenyi, popolarmente chiamato Szecska, viene preso d'assalto da giovani festaioli per una festa in piscina con DJ, bevande e spettacoli dal vivo per vivere un party originale.